La “Spagnola” a Magliano: quando 1918 o 1919?

In merito alla notizia riportata in In ricordo della “Spagnola” in Magliano Sabina 1918 la memoria collettiva ha sempre ritenuto che la “Spagnola” a Magliano si fosse manifestata nel 1919. In base alla statistica dei decessi del periodo risalta, invece, che il picco del numero delle morti si ebbe nel 1918, e specialmente nel mese di ottobre quando i morti furono 37 in 31 giorni. (nel giorno 16 morirono 4, come morirono 4 nel giorno 17).

I dati statistici precedenti e successivi al 1918 lo confermano: calcolando i decessi prima del 1918, cioè dal 1910 al 1914, la media risulta di 57 l’anno, dal 1915 al 1917 la media è di 60 (esclusi i caduti morti al fronte). I dati del 1918 si attestano sui 112/115 (esclusi i caduti in guerra), invece gli anni successivi danno questi risultati: dal 1919 al 1923 la media si stabilisce sui 61 defunti e dal 1924 al 1927 la media scende a 56 l’anno.

Da questi dati si può affermare che a Magliano la “Spagnola” falcidiò il più alto numero di vittime nel 1918. Che la memoria collettiva possa ricordare l’epidemia avvenuta nel 1919, si può spiegare forse a livello emotivo con il perdurare dell’elaborazione del dolore.      

In questo periodo Magliano contava intorno ai 4000 abitanti.

I dati sono tratti dall’Archivio Storico Comunale di Magliano Sabina Serie 1.2 – Registro stato civile,